Michele Dorigotti

Candidato Sindaco per Officina Comune


Mi chiamo Michele, ho 44 anni, vivo in centro e sono il candidato sindaco.
Rovereto è la città in cui sono nato, e dove ho scelto di vivere e lavorare. Mi occupo di gestione di impresa e sviluppo territoriale.
 
Ho deciso di candidarmi a sindaco con Officina Comune perché credo che la città meriti di avere un sindaco tra la gente, vicino alle persone. Sono convinto, infatti, che i problemi della città possano trovare un percorso risolutivo naturale nel modo di procedere costruito negli anni da Officina Comune: sentire la città, i quartieri e prendere decisioni condivise. Credo nella capacità di Officina Comune di trasferire all’istituzione il proprio metodo, basato sulla pratica dell'ascolto costante, sul lavoro di squadra e sul confronto a tutti i livelli.
 
Vorrei che Rovereto fosse in grado di dare risposte nel campo dei diritti primari: il diritto a un tenore di vita adeguato, il diritto alla salute, il diritto alla casa, il diritto di sentirci al sicuro, il diritto di accesso universale all’istruzione e alla cultura di qualità. Vorrei che Rovereto potesse trovare un’identità in cui possa riconoscersi nuovamente unita, e con un’idea di futuro basata su nuovi riferimenti culturali. Vorrei che Rovereto, nel pensarsi città universitaria e contemporanea, potesse essere scelta da molte e molti giovani europei, non solo per formarsi, ma soprattutto per realizzare i propri progetti di vita, e desse forza ai loro sogni come luogo delle opportunità.
 
Cercate di fare anche voi la vostra parte in questo nostro difficile Paese.
(Piero Angela)

Irene Matassoni

Rovereto - Borgo Sacco

Mi chiamo Irene, ho 41 anni e lavoro in una cooperativa sociale che si occupa di disabilità sensoriale. Mi occupo di progetti, comunicazione, formazione e accessibilità.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché credo nei processi collettivi e partecipativi, oltre che nell’importanza che hanno l’ascolto e il dialogo nella costruzione e nella progettazione di politiche che possano realmente migliorare la città e la vita di chi la abita.

Vorrei che si lavorasse insieme per rendere il mondo più accogliente per le diverse esigenze e potenzialità che ciascuno di noi porta con sé, e che la politica venisse finalmente declinata alla prima persona plurale.


Clicca qui per leggere il CV
 

Cecilia Bighelli

Rovereto – Brione

Mi chiamo Cecilia, ho 30 anni e lavoro come consulente per la parità di genere. Mi occupo anche di diritto alla salute rispetto a malattie prevalentemente femminili.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché vorrei portare in politica lo sguardo delle persone malate croniche (anche giovani) e attuare azioni coraggiose a tutela dell'ambiente.

Vorrei che Rovereto diventasse un esempio nell'attuare politiche radicali per la mitigazione del cambiamento climatico e per affrontarne le conseguenze, e che si costruisse una città dove la convivenza delle differenze fosse un valore.


Clicca qui per leggere il CV
 

Tommaso Vaccari

Rovereto - Centro
 

Mi chiamo Tommaso, ho 36 anni e lavoro in una cooperativa sociale. Vivo a Rovereto con la mia famiglia e ho tante passioni, tra le quali la corsa e la lettura. Amo le differenze se non nascondono disuguaglianze, sostengo la trasformazione nonviolenta dei conflitti e credo che a fronte di molte fragilità ci siano altrettante risorse.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché vorrei dare il mio contributo e mettere a disposizione le mie competenze per la Rovereto che vivranno le prossime generazioni: una città accogliente, solidale e aperta al mondo.

Desidero che ogni abitante di Rovereto si possa sentire parte di una comunità inclusiva che lotta per migliorare l’accesso ai servizi e la loro qualità.


Clicca qui per leggere il CV
 

Elisa Ondertoller

Rovereto - Borgo Sacco

 
Mi chiamo Elisa, ho 24 anni e lavoro come educatrice e operatrice in due realtà che operano nella Provincia di Trento. Abito a Borgo Sacco da quando sono nata, sono molto legata e affezionata al mio quartiere e a Rovereto.
 
Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché credo molto nel progetto di Città che il gruppo ha sviluppato e costruito in questi anni di lavoro e formazione continua. Riconosco in questo percorso entusiasmo e voglia di mettersi in gioco, per costruire insieme una Città veramente per tutte e tutti. 

Vorrei riuscire a vedere realizzata un’idea di Rovereto inclusiva, che considera e riconosce le risorse di tuttə, che fa delle potenzialità di ogni persona una ricchezza. Vorrei una Rovereto che combatte per i diritti delle persone che la vivono, che offre possibilità e concretizza risposte. 


Clicca qui per leggere il CV
 

Giovanni Dardani

Rovereto - Borgo Sacco
 

Mi chiamo Giovanni, ho 31 anni, sposato da due, e sono un insegnante di scuola primaria. Al momento abito a Lizzana, ma sono molto legato alla comunità di Borgo Sacco. 
 
Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché ho trovato un gruppo unico, aperto al confronto, entusiasta, che si mette in gioco e in discussione, e perché nel mio piccolo vorrei dare un contributo nel pensare nuovi scenari per la città. 

Tutto, nelle nostre vite quotidiane, è politica: il lavoro, la scuola, la famiglia, la casa, l’ambiente: vorrei che le persone rendessero propria l’idea che la politica è certamente nel “palazzo”, ma anche e soprattutto al di fuori di esso, sentendosi più coinvolte e valorizzate nella comunità.  


Clicca qui per leggere il CV
 

Andrea Aste

Rovereto - Santa Maria


Mi chiamo Andrea, ho 38 anni e lavoro come insegnante di musica. Mi occupo anche di organizzazione di eventi e concerti con l’associazione culturale Il Vagabondo, che ho contribuito a fondare nel 2011.
 
Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché credo che in città ci sia voglia di cambiamento e di soluzioni politiche coraggiose. Sono convinto che questa realtà, che ha fatto dell’ascolto dei cittadini il suo punto di partenza, possa portarci in una Rovereto del futuro più inclusiva, sostenibile e rilevante all’interno della nostra Provincia.

Vorrei che le persone potessero avere un dialogo vero e diretto con l’Amministrazione e che ogni angolo della nostra città fosse vivo, animato e percepito come sicuro da tuttə.


Clicca qui per leggere il CV
 

Fabiola Pozza

Rovereto - Borgo Sacco
 

Mi chiamo Fabiola Pozza Piamarta, vivo da molti anni a Borgo Sacco con i nostri tre figli e lavoro da sempre nel sociale.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune per l'entusiasmo e il desiderio di cambiamento che si respira all'interno di essa. Voglio rendermi disponibile nella politica attiva e vorrei che fare politica potesse essere azione quotidiana per tutti, anche per una donna con figli e lavoro e con i pesi che la vita ci "regala".

Vorrei che a Rovereto si respirasse un clima positivo, si potessero affrontare le difficoltà insieme, ma anche condividere i passi positivi.


Clicca qui per leggere il CV
 

Marco Bertolini

Isera
 

Mi chiamo Marco, ho 25 anni, risiedo a Isera, ma vivo quotidianamente la città di Rovereto. Frequento la facoltà di informatica presso l'Università di Trento e sto svolgendo il servizio civile al Centro per la Cooperazione Internazionale. 

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché credo sia l'unica occasione per portare un nuovo ritmo in città, vivendo con entusiasmo e fiducia la politica cittadina.

Vorrei che Rovereto e la Vallagarina fossero una valida alternativa all'estero, perché non è giusto dover lasciare la propria città per avere speranza nel futuro.


Clicca qui per leggere il CV
 

Melina Benetton 

Rovereto - Centro Storico
 

Sono Melina Benetton, ho 45 anni e mi occupo di artigianato e commercio sostenibile.

Mi candido con Officina Comune perché non mi rassegno all'idea che la vita cittadina di un tempo sia solo un ricordo lontano. Credo fermamente che, con un po' di empatia e impegno, possiamo riscoprire e potenziare la nostra comunità.

Mi piace pensare che il benessere delle persone sia così importante da cambiare regolamenti e abitudini. Vorrei lavorare con miei colleghi e vicini per creare un ambiente urbano che metta al centro il benessere e la felicità di ogni singolo cittadino.

Gabriele Galli
Rovereto - Borgo Sacco

Mi chiamo Gabriele, ho 37 anni e insegno italiano alle superiori; nel 2020 sono stato eletto come consigliere comunale con Rinascita Rovereto. Prima ho lavorato con gli archivi (carte del XVI secolo, fotografie delle Cantine Ferrari, PAT...) e nel laboratorio di digitalizzazione di documenti presso la Casa circondariale di Spini di Gardolo.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché vorrei contribuire a un rinnovamento della politica della città e credo che questo gruppo abbia l'energia e la capacità di offrire una vera alternativa, sia nel metodo di lavoro, sia sui temi. 

Vorrei maggiore partecipazione e trasparenza, cura delle persone e dell'ambiente, vorrei che la Città della Quercia riprendesse vigore, che ricominciasse a distendere i propri forti rami e moltiplicare le proprie ghiande d'oro. 
 

Humera Khan
Rovereto Nord

Sono nata in Pakistan il 28.10.1984 e sono cresciuta a Rovereto, dove vivo da 30 anni. Mi sono laureata in giurisprudenza all’Università degli Studi di Trento e ho ottenuto l’abilitazione alla professione di avvocato presso la Corte d’Appello di Trento. Dal 2017 esercito la professione di avvocato nel mio studio a Rovereto. Sono sposata e mamma di due bambini di 6 e 2 anni.
 
Ho deciso di candidarmi alle elezioni comunali 2024 perché, con la determinazione che mi caratterizza, voglio creare una Rovereto migliore, concretamente equa, sicura, che abbia una prospettiva rivolta non solo verso l’oggi, ma soprattutto al domani, in modo da dare un futuro migliore ai nostri figli. Una città che intervenga riguardo alla crisi delle attività locali, che affronti i bisogni delle famiglie e che sia burocraticamente più snella.
 
Questa è la mia visione, questa è la visione di Officina Comune.

Alessandro Vaccari

Rovereto - Sacra Famiglia
 

Mi chiamo Alessandro, vivo a Rovereto con la mia famiglia e ho 45 anni. Mi occupo di assistenza e consulenza alle aziende agricole ed agrituristiche, anche se vengo dal mondo dell’organizzazione di eventi.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché credo sia importante dare un contributo in termini di pensiero e azione alla comunità che abito.
Sono convinto che sia necessario ripensare ad un nuovo rapporto tra cittadin
ə e città, fatto di predisposizione all'ascolto e di scelte coraggiose, anche quando sono poco popolari.

Vorrei che Rovereto fosse una città che dialoga, solidale e consapevole. La vorrei amministrata con idee nuove e metodi innovativi, e che fosse un luogo dove tutti e tutte potessero realmente incidere nella vita della propria comunità.


Clicca qui per leggere il CV

Silvia Valduga 

Rovereto - Brione
 

Mi chiamo Silvia, ho 46 anni e vivo con la mia famiglia al Brione. Lavoro in ambito sociale con persone migranti, richiedenti asilo e rifugiati. Mi occupo (e mi appassiono!) anche di facilitazione di processi collettivi e comunitari. Amo camminare e mi piace leggere, credo nella nonviolenza come metodo e strategia per costruire contesti di pace.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché qui ho finalmente trovato le condizioni per poter partecipare, l’equilibrio tra sentirsi valorizzata come risorsa e il sentirsi sicura perché aiutata. Credo che fare politica sia un processo collettivo e che ognun
ə di noi possa farla, attraverso le mille forme dell’azione, del pensiero e della festa. 

Vorrei una Rovereto capace di rendere ognun
ə protagonista della vita della città, restituendo spazi pubblici e di parola, valorizzando le sfumature mentre si costruiscono convergenze, alimentando la capacità di immaginare e stare bene, insieme.

Federica Tonolli

Rovereto - Nogaredo
 

Mi chiamo Federica, ho 35 anni e lavoro in ambito sociale. Risiedo a Nogaredo con la mia famiglia ma vivo quotidianamente la città di Rovereto. Mi occupo di diversità culturali e facilitazione di gruppi e processi. 
 
Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché vorrei contribuire in prima persona a facilitare i processi di gruppo che stanno alla base delle decisioni politiche. Credo che relazionarsi con le altre persone in modo nonviolento, con attitudine all'ascolto e alla curiosità, sia essenziale per costruire una città accogliente, solidale e inclusiva.
 
Vorrei che ogni abitante di Rovereto si sentisse parte della comunità e avesse concretamente accesso alle opportunità e ai servizi che la città offre.


Clicca qui per leggere il CV
 

Alberto Debiasi
Rovereto - Centro

Mi chiamo Alberto, ho quasi quarant’anni e sono sviluppatore software.

Candidarmi con Officina Comune è stata per me una scelta piuttosto naturale, un modo per mettere in pratica tutto quello che ho appreso da questo gruppo in questi sei anni. Officina Comune per me è stato un vero percorso di formazione alla Politica.

Cosa vorrei per Rovereto? Difficile dirlo in poche righe. Ognuno dovrebbe sentirsi parte della stessa comunità, dovrebbe avere gli strumenti per vivere e realizzare i propri sogni e dovrebbe avere una motivata fiducia nel futuro.
 

Matteo Tranquillini

Rovereto - Borgo Sacco
 

Mi chiamo Matteo, ho 39 anni, vivo a Borgo Sacco e mi occupo di sviluppo software per l’automazione.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché vorrei partecipare attivamente alla politica locale, per rendere Rovereto una città più vivace e per porre al centro la questione cruciale dell’ambiente.

Vorrei che Rovereto fosse una città inclusiva e sostenibile, dove la partecipazione delle cittadine e dei cittadini fosse incoraggiata e valorizzata.


Clicca qui per leggere il CV
 

Alessandra Volani

Rovereto - San Giorgio

Mi chiamo Alessandra, ho 35 anni e lavoro come operatrice sociale con persone richiedenti protezione internazionale. 

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché ho fiducia nel desiderio di cambiamento di un gruppo che si mette in discussione, riflette, condivide idee e azioni.

Vorrei che Rovereto fosse in fermento! Verso una città più inclusiva, accogliente, sostenibile.

Moreno Bighelli 

Rovereto - Brione
 

Mi chiamo Moreno, ho 63 anni e lavoro nel campo della consulenza direzionale, sviluppando progetti di organizzazione aziendale per enti e società pubbliche e private. 

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché vorrei mettere a disposizione la mia esperienza professionale e umana per contrastare ogni forma di disuguaglianza, e perché i diritti di ciascuno (al lavoro, alla casa, all'accesso ai servizi, alla salute, all’educazione, a un ambiente sano, alla partecipazione alla vita politica) fossero posti al centro dell’azione dell'Amministrazione comunale.

Vorrei che Rovereto diventasse un luogo sicuro, piacevole da vivere, dove i rapporti tra le persone fossero improntati sulla solidarietà e dove nessuno venisse discriminato per la sua condizione economica, sociale, fisica o di provenienza geografica.


Clicca qui per leggere il CV
 

Fabio Turri 

Rovereto - Santa Croce
 

Mi chiamo Fabio, ho 34 anni e lavoro come professore di matematica e fisica nella scuola superiore.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché non offre solo una proposta politica, ma rappresenta anche un luogo di confronto e dialogo, in cui le scelte sono informate, ragionate, condivise.

Vorrei che Rovereto diventasse una città di relazioni, una città in cui il confronto sincero e appassionato tra le persone costituisse la base di partenza per migliorare le cose, nella politica, nella società, nelle famiglie.


Clicca qui per leggere il CV
 

Davide Parisi 

Rovereto - Brione
 

Mi chiamo Davide, ho 28 anni e mi sto per laureare in “Studi Internazionali - Politica ed organizzazioni internazionali”, percorso che affronto part-time, dato che svolgo anche due lavori non inerenti ai miei studi.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché penso che possa essere l’alternativa di cui Rovereto ha bisogno: un gruppo affiatato ed entusiasta, che ha a cuore il benessere sociale ed ambientale della città, e che vuole affrontare problemi e questioni che troppo spesso in passato sono state ignorate o messe da parte.

Vorrei che Rovereto tornasse a essere una città viva, inclusiva, solidale e accogliente, ricca di eventi e iniziative di vario genere per persone di tutte le età, con una politica attenta all’ambiente e ai bisogni e diritti primari di ogni singolo cittadino, senza alcuna distinzione. Vorrei che fosse una città capace di far sentire tutti a casa propria, in modo che tutti possano sentirsi parte integrante di un’unica grande comunità, nessuno escluso.

Matteo Daicampi 

Rovereto - Centro
 

Mi chiamo Matteo, ho 34 anni e vivo a Rovereto con la mia famiglia. Faccio il consulente giuridico e sono dirigente della società di atletica cittadina, l’Unione Sportiva Quercia.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché credo che la nostra città abbia bisogno di ritrovare entusiasmo per il proprio presente e per la Rovereto del domani, senza rifugiarsi nella conservazione dell’esistente. 

Vorrei vedere una città che valorizza le risorse della sua comunità e trova strade nuove per fiorire, seguendo pochi valori guida chiari e senza lasciare nessuno indietro. 

Stefania De Carli 

Rovereto - Brione
 

Mi chiamo Stefania, ho 56 anni e da circa sette abito felicemente a Rovereto con la mia famiglia. Mi occupo di formazione e divulgazione in ambito agroalimentare, sia presso scuole di ogni ordine e grado di tutto il Trentino che in diversi altri contesti, educativi e non. Amo il mio lavoro, perché mi permette di incontrare tante persone diverse, di raccontare storie affascinanti e di continuare a modellare il mio futuro (lavorativo).

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune, perché, dopo aver condiviso con entusiasmo e gratitudine buona parte del percorso fatto dal gruppo in questi anni, voglio contribuire alla realizzazione e all’amministrazione della Rovereto che vorremmo abitare in futuro

Mi piacerebbe che Rovereto potesse diventare un posto dove tutti vorrebbero vivere.

Erminio Merighi 

Rovereto - Santa Maria
 

Mi chiamo Erminio, ho 57 anni, vivo con la mia famiglia a Rovereto, in zona Lungo Leno. Lavoro come educatore per una Cooperativa Sociale locale che lotta contro il disagio psicologico e l’emarginazione sociale di famiglie e persone fragili. Sono molto interessato alla cultura e alle problematiche ambientali. Amo lo sport, inteso anche come occasione di incontro interpersonale e di crescita individuale. Da anni sono impegnato nel volontariato proprio in ambito sportivo. 

Di Officina ho subito apprezzato lo spirito di confronto interno, fuori dagli schemi rigidi di partito. 

Ho deciso di candidarmi per Officina Comune perché il suo programma contiene alcune proposte di comoda realizzazione in ambito sociale, ecologico, urbano e sportivo che potrebbero rendere davvero migliore la vivibilità di Rovereto. 

Adriano Vianini  

Rovereto Nord
 

Mi chiamo Adriano Vianini, pensionato, ex insegnante di scuola dell’infanzia e musicista per passione. 

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché condivido e desidero sostenere le linee guida e i valori proposti da questo gruppo, che è aperto al confronto costruttivo nel rispetto reciproco e impegnato per una Rovereto accogliente, inclusiva e gioiosa.

Caterina Lopardo
Rovereto - Centro

Mi chiamo Caterina, ho 28 anni e, quando avevo 8 anni, mi sono trasferita con la mia famiglia da Atena Lucana (Salerno) a Rovereto. 

Ho studiato lingue al Liceo Rosmini e mi sono laureata in Legge all'Università di Trento: oggi lavoro come consulente giuridico aziendale. Ognuna di queste fasi della vita è stata però appagante ed entusiasmante solo grazie alle persone conosciute attraverso l’associazionismo roveretano. Gli incontri fatti nelle realtà di volontariato sono stati sempre determinanti per sviluppare in me la visione della vita, del lavoro e del ruolo che vorrei avere nella mia città. 

Per questo ho deciso di candidarmi con Officina Comune, che comprende come la centralità della collaborazione tra terzo settore, istituzioni e imprese sia necessaria per rendere Rovereto un luogo in cui gli individui partecipano attivamente alla costruzione della loro città, in cui i bisogni di ognuno sono visti e accolti, e in cui ognuno dà il proprio contributo per creare una Comunità.

Emanuel Debertolis
Rovereto - San Giorgio 

Mi chiamo Emanuel, ho 32 anni e lavoro in ambito sanitario-ospedaliero come infermiere. 

Faccio parte di Officina Comune e ho deciso di candidarmi perché credo che il cambiamento positivo sia realizzabile attraverso la partecipazione, la condivisione e il contributo delle persone che vivono nella comunità cittadina.

Vorrei che Rovereto ritrovasse lo spirito innovativo e l’energia necessaria per costruire un futuro sostenibile con visioni concrete a lungo termine, per il benessere di tutti i suoi abitanti e i suoi ospiti.
 

Leonardo Simoncelli
Rovereto - Lizzana

Mi chiamo Leonardo, ho 33 anni e vivo a Lizzana. Sono laureato in economia, ma attualmente lavoro nel settore dello sviluppo software per un'azienda a Rovereto.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché credo che questo progetto offra alla Città della Quercia l'opportunità di avere una classe politica nuova e innovativa, con una visione più equa della società. Voglio rompere con i tradizionali metodi esclusivi della politica e promuovere una partecipazione cittadina più inclusiva.

Attraverso una politica di collaborazione attiva, desidero che Rovereto e la sua comunità possano realizzare pienamente il proprio potenziale e offrire un futuro migliore alle nuove generazioni che la abiteranno.
 
 

Silvia Rigagnoli
Isera

Mi chiamo Silvia, ho 40 anni, sono nata e cresciuta a Rovereto e, anche se da qualche anno risiedo a Isera, continuo a vivere quotidianamente la città.

Ho studiato Relazioni internazionali e diritti umani e mi sono sempre interessata alla politica, confrontandomi con pensieri e opinioni differenti sui temi più attuali. Per questo, ho deciso di aderire alla lista di Officina Comune: credo che la via del dialogo e della partecipazione sia il faro che deve guidare tuttə per cercare di costruire una società più aperta, dove ci si senta rappresentatə davvero. 

Mi piacerebbe che Rovereto tornasse a essere una città che ascolta, organizza, partecipa e cambia in base a coloro che la vivono.
 

Francesca Longo
Rovereto - Borgo Sacco

Mi chiamo Francesca, ho 42 anni, sono nata e cresciuta a Rovereto, nonostante negli anni abbia avuto occasione di viaggiare in diversi paesi in Europa e nel mondo. Per quindici anni ho lavorato come educatrice, soprattutto nei quartieri del Brione e di San Giorgio. Sono appassionata di natura, cammini e mi interessano tutti i temi legati a uno stile di vita più sostenibile.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché credo fermamente che una città più giusta, bella e sostenibile sia possibile solamente partendo dall’ascolto delle persone che la vivono, cercando insieme soluzioni concrete attraverso la collaborazione.

Vorrei che Rovereto diventasse un esempio di città coraggiosa, in grado di prendere decisioni realmente finalizzate al benessere delle persone che la vivono e dell’ambiente.
 

Nicola Simoncelli
Rovereto - Lizzana

Mi chiamo Nicola e mi occupo di consulenze di direzione, di certificazioni di processo e di prodotto nel campo della sostenibilità ambientale. Sono stato consigliere comunale per due mandati consecutivi dal 2010 al 2020.

Ho deciso di candidarmi con Officina Comune perché in questo gruppo ho trovato la voglia di costruire una politica comune, condivisa, con metodi nuovi e con la partecipazione di tutti. Perché in Officina Comune ho visto la possibilità che la politica ritorni a essere un luogo, oltre che un pensiero, per lo sviluppo di Rovereto.

Vorrei che Rovereto, attraverso le sue istituzioni, l'innovazione e la sperimentazione, trovasse la strada per lo sviluppo delle sue potenzialità.
 
Copyright Officina Comune 2024
officina.comune@gmail.com
Scopri le informative sulla tutela dei tuoi dati e privacy attraverso:
Policy Privacy
Cookie Policy